Hotel Chesa Colani

La Chesa Stüva Colani è uno degli edifici storici meglio conservati dell'Engadina. È dipinto con affreschi e decorato con ornamenti decorati a graffito. L'orgogliosa casa fu costruita alla fine del XVII secolo per una nobile famiglia. Nel 2013 l'attuale hotel e ristorante è stato accuratamente restaurato, preservando l'architettura originale. 

L'Hotel Colani è un Boutique hotel a 4 stelleche ha mantenuto il fascino e l'accoglienza dell'antica casa aristocratica. Il ristorante Stüva Colani è con 15 punti Gault Millau ottimo ed è guidato dal giovane chef Paolo Casanova.

Madulain Lodge

Il Madulain Lodge si trova nell'edificio del laboratorio della comunità Madulain. Le ex stanze del personale sono state recentemente trasformate in incantevoli camere doppie e sono disponibili per la prenotazione dall'estate 2020. La sistemazione economica è diviso in due ali, ciascuna con quattro camere doppie e bagno in comune. La cucina e il soggiorno comuni si trovano al centro. 

È possibile prenotare l'intero alloggio (ideale per gruppi), una delle due ali o singole stanze (da 60 giorni prima dell'arrivo). Il Madulain Lodge è conosciuto come Hotel per il check-in gestito in autonomia , gli ospiti raggiungono il loro alloggio tramite un'app. 

Alp Es-cha Dadour LA MARENDARIA

L'idilliaca Madulainer Alp Es-cha Dadour è coltivata da agricoltori locali durante la stagione estiva da oltre 150 anni. Nel 2017 l'alpe, situata a 2063 metri sul livello del mare, è stata ampiamente ristrutturata e da allora offre tutto ciò che il tuo cuore desidera quasi tutto l'anno.

Sia sulla splendida terrazza soleggiata che nell'accogliente Stüva LA MARENDARIA, il proprietario del rifugio vi coccola con le sue prelibatezze regionali, e non solo all'ora della merenda. 

Previo accordo, è anche possibile godersi una serata fonduta o raclette (max. 12 persone) e poi soggiornare nelle camere recentemente rinnovate al piano superiore. L'acqua corrente e i servizi igienici si trovano nella zona d'ingresso.

L'esperienza invernale: noleggiate uno slittino dal direttore del rifugio per sfrecciare lungo i sentieri perfettamente battuti nella valle (fino a Madulain o Zuoz).

Torna su